Mercati

Radar: Riflettori sulle banche centrali

13/12/2021

In evidenza:

  • In queste prime sedute di dicembre azionario e credito hanno messo a segno un recupero dopo la fase di risk-off che ha caratterizzato la fine di novembre
  • La variante Omicron, dalle prime analisi, non sembra in grado di far ripiombare il mondo in un generalizzato lockdown. D’altro canto l’ultimo dato di inflazione americana al 6.8%, pur segnando un altro significativo rialzo, è risultato in linea con le aspettative dei previsori
  • L’ S&P500 ha fatto così registrare il 67esimo nuovo massimo da inizio anno, per un totale cumulato di 343 dal 2013, sintomo di un bull market secolare ancora in pieno svolgimento
  • L’agenda della settimana si concentra sulle riunioni banche centrali, in particolare quella della Fed mercoledì 15 e della BCE giovedì 16.
  • La banca centrale americana, chiuso il capitolo della transitorietà, apre ufficialmente quello della normalizzazione che dovrebbe prevedere un tapering accelerato con termine al primo trimestre 2022 e successivamente l’avvio di un ciclo di rialzi.