Radar: Mercati in stallo

13/09/2021 Euromobiliare AM SGR
L'accettazione dei cookie marketing è necessaria per visualizzare i video

L'Investment Strategist di Euromobiliare AM SGR presenta la settimana economico finanziaria. Approfondimenti, dati e notizie d'interesse per gli investitori.

In evidenza

  • Nelle ultime cinque sedute frazionali le performance nell’ambito del reddito fisso, con rendimenti governativi e spread di credito che non hanno praticamente subito variazioni
  • I mercati sembrano in una sorta di stallo, indecisi tra uno scenario di rallentamento più accentuato di quanto i dati non lascino già intravedere, e l’approssimarsi dell’avvio della rimozione degli stimoli monetari.
  • In quest’ottica l’agenda macroeconomica della settimana, tutta centrata sugli Stati Uniti, assume un ruolo importante. Martedì 14 l’inflazione di agosto comincerà a dare un’indicazione sulla transitorietà della salita dei prezzi al consumo.
  • Giovedì 16 le vendite al dettaglio di agosto, che pur su livelli assoluti ancora elevatissimi, dovrebbero scendere per il terzo mese consecutivo.
  • Venerdì 17 il Consumer Sentiment preliminare di settembre elaborato dall’Università del Michigan
L'accettazione dei cookie marketing è necessaria per visualizzare i video

L'Investment Strategist di Euromobiliare AM SGR presenta la settimana economico finanziaria. Approfondimenti, dati e notizie d'interesse per gli investitori.

In evidenza:

  • Il bilancio del calendario economico della scorsa settimana nel suo complesso ha fornito indicazioni incoraggianti sulla tenuta della congiuntura americana. Anche sul fronte dell’inflazione sono arrivati i primi segnali di un possibile picco nella dinamica dei prezzi.
  • In questo contesto relativamente tranquillo, non sono mancati tuttavia elementi di disturbo. Da un lato l’ulteriore aumento delle quotazioni di gas e petrolio, con le inevitabili ripercussioni sui costi dell’energia elettrica
  • Dall’altro lato la crisi del colosso cinese dell’immobiliare Evergrande che non appare in grado di far fronte ai pagamenti degli interessi sul proprio debito, rendendo molto probabile un default.
  • Nei prossimi giorni il focus sarà sulla Fed che si riunirà mercoledì 22
  • Segnaliamo giovedì 23 la fiducia delle imprese sulle due sponde dell’Atlantico. Nell’area dell’euro gli indici PMI dovrebbero continuare a scendere lievemente, mostrando tuttavia una certa resilienza del comparto servizi

Ultime news