Radar: Per ora più rotazione che correzione

21/09/2020 Euromobiliare AM SGR

L'Investment Strategist di Euromobiliare AM SGR presenta la settimana economico finanziaria. Approfondimenti, dati e notizie d'interesse per gli investitori.

In evidenza:

  • Terza settimana negativa per l’indice Nasdaq, effetto dell’onda lunga delle prese di profitto sulle blue chip della tecnologia.
  • La volatilità implicita dell’azionario (indice VIX) è scesa, gli spread di credito sono rimasti sostanzialmente stabili così come i tassi risk-free.
  • Mercoledì 23 la pubblicazione dei dati preliminari di settembre degli indici di fiducia delle imprese di area euro e USA. 
  • Gli indici PMI Composti dovrebbero consolidare in area espansione (sopra la soglia di 50)

Terza settimana negativa per l’indice Nasdaq, effetto dell’onda lunga delle prese di profitto sulle blue chip della tecnologia. Continua, per ora, ad essere un movimento che non fa registrare significative ricadute su altri listini o asset class. Più che una correzione sembra stia avendo luogo la tanto attesa rotazione dalle storie di crescita secolare a temi ciclici e/o value. 

Ne è un esempio l’andamento del Russell 2000, indice delle piccole capitalizzazioni statunitensi, che nelle ultime cinque sedute ha messo a segno un risultato positivo superiore al 2,5%. 

Allargando l’orizzonte si può notare che la volatilità implicita dell’azionario (indice VIX) è scesa, gli spread di credito sono rimasti sostanzialmente stabili così come i tassi risk-free. In altri termini anche in una prospettiva cross-asset non sono emersi segnali di tensione.

Nemmeno le previsioni della Federal Reserve di tassi ufficiali prossimi a zero fino a tutto il 2023 hanno avuto un effetto diretto sui rendimenti governativi a lunga scadenza e sul mix fra tassi reali ed aspettative di inflazione. La banca centrale americana ha confermato un orientamento ultra-accomodante sia in termini di Fed Funds che di Quantitative Easing con il dichiarato obbiettivo di promuovere condizioni finanziarie espansive. 

Per quanto riguarda il calendario economico di questa settimana segnaliamo mercoledì 23 la pubblicazione dei dati preliminari di settembre degli indici di fiducia delle imprese di area euro e USA. 

Gli indici PMI Composti dovrebbero consolidare in area espansione (sopra la soglia di 50), ci attendiamo infatti un marginale miglioramento guidato dal comparto manifatturiero. Indicatori anticipatori insieme a quelli legati a produzione e consumi sembrano dare corpo ad un significativo rimbalzo della crescita del PIL globale nel terzo trimestre dopo il drammatico crollo del secondo.

Ultime news